"Bussate e vi sarà aperto", un presepe per il Burundi

Gesù Nazareno, il presepe per Bujumbura in Burundi

"Bussate e vi sarà aperto", un presepe per il Burundi

“Bussate e vi sarà aperto”, un presepe per il Burundi

Due porte si aprono sulla Natività, sovrastata dalla scritta “Bussate e vi sarà aperto”. Alle spalle della Santa Famiglia uno specchio riflette i volti di chi contempla la scena.

Il presepe realizzato a Gesù Nazareno dai giovani Pre-T del Movimento Eucaristico Giovanile è un invito a bussare, a trovare il coraggio per chiedere aiuto al Padre, che ci viene incontro per abbracciarci. Le porte aperte, simbolo del giubileo della Misericordia, rappresentano il mistero dell’Amore infinito e fedele di Dio per l’uomo. La nostra immagine riflessa ci ricorda che siamo parte integrante del progetto di Dio e che, contemplando il Suo volto misericordioso, possiamo fare molto per chi soffre.

Coloro che lasceranno un’offerta di fronte al presepe contribuiranno a sostenere le ragazze madri di Bujumbura, in Burundi, che vivono in emarginazione e povertà. È un’iniziativa dell’associazione Le Opere del Padre, in collaborazione con la Congregazione dei Padri della Dottrina Cristiana, che comprende sostegno psicologico ed economico per favorire un percorso umano e spirituale che si trasformi in opportunità di lavoro.