estate ragazzi 2022

Torna Estate Ragazzi: tutte le informazioni

Dopo gli anni di stop per la pandemia di Covid riparte Estate Ragazzi nell’Oratorio Gesù Nazareno.

Quattro le settimane di attività, in queste date:

  • 1ª settimana 13 – 17 giugno
  • 2ª settimana 20 -24 giugno
  • 3ª settimana 27 giugno  - 1° luglio
  • 4ª settimana 4 – 8 luglio

La partecipazione è riservata ai bambini e alle bambine che frequentano la scuola primaria di primo grado (elementari).

Iscrizioni

Sarà possibile iscriversi dal 1° maggio esclusivamente scrivendo una mail a oratorio.gn@gmail.com

Nella mail bisogna indicare nome, cognome e data di nascita della/del bambina/o e la/le settimana/e alle quali vorrebbe partecipare.

Nella mail in risposta saranno riportate tutte le informazioni e il materiale indispensabile per poter completare l’iscrizione.

L’iscrizione avverrà per ordine di prenotazione fino a esaurimento posti.

Le attività settimanali

Lunedì, mercoledì e venerdì attività in l’Oratorio (gioco, laboratori creativi).

Martedì gite in parchi o altre realtà cittadine.

Giovedì giornata in piscina con trasferimento in pullman privato al Blu Paradise di Orbassano.

Quanto costa una settimana

La partecipazione a una settimana di Estate Ragazzi costa 95€, 40€ all’iscrizione e 55€ a saldo da versare entro la settimana precedente quella di partecipazione. I pagamenti dovranno avvenire tramite bonifico bancario. La quota di adesione obbligatoria una tantum all’Associazione Oratorio Gesù Nazareno – Noi Torino costa 5€, da versare all’iscrizione.

Il costo comprende l’assicurazione infortuni, le spese di utenza, l’utilizzo delle attrezzature, i materiali per i laboratori, le attività esterne, le gite e i  3 pranzi dei giorni in oratorio.

Non sono compresi i pranzi al sacco del martedì e del giovedì, che saranno a carico di ciascuna famiglia.

Gli orari

Estate Ragazzi inizia alle 8 e termina alle 16,30, con flessibilità di uscita al massimo entro le 17,30.

affresco-resurrezione-piero-della-francesca

Sabato Santo: la Veglia di Pasqua

Scriveva padre Cesare de Bus, il fondatore dei Dottrinari che sarà canonizzato a Roma il prossimo 15 maggio: «Perché Cristo è Risorto? Per confermare meglio la nostra speranza. Come Gesù Cristo è risorto, speriamo certamente di risuscitare anche noi, poiché le membra devono necessariamente seguire lo stato e la condizione del capo».

Sabato Santo, 16 aprile

Nel giorno del silenzio i sacerdoti saranno a disposizione per le Confessioni.

Alle 21 solenne Veglia di Pasqua, liturgia della luce

Pasqua di Resurrezione, domenica 17 aprile

Le messe saranno nei consueti orari: 8,30 – 10 – 11,30 – 18

Lunedì 18 aprile le messe saranno negli orari feriali alle 9,30 e alle 18.

Cristo nei Getsemani, Heinrich Hofmann, Riverside Church, New York

Tre giorni di esercizi spirituali

Esercizi spirituali mercoledì 30 e giovedì 31 marzo, venerdì 1° aprile, dalle 20,45 alle 22, in chiesa.

Una scuola di preghiera in questo cammino quaresimale per educarsi all’ascolto della Parola di Dio con la lettura del Vangelo, nel silenzio della meditazione e dell’adorazione.

2022 CIOTOLA DI RISO

La ciotola di riso per le scuole in India

Tradizionale appuntamento con la Ciotola di riso venerdì 8 aprile alle 19,30 nel cortile di Gesù Nazareno, davanti all’oratorio.

Il corrispettivo della cena sarà devoluto per il progetto di adozione a distanza di una classe nella Nawa Maskar School a Jareya, la missione dei padri Dottrinari in India.

Il momento di condivisione e preghiera sarà guidato dai giovani del Gruppo Uno della parrocchia.

Albis

Il Pen-holder Albis per Ranchi

Un portapenne dedicato a padre Albis per finanziare le attività della sartoria aperta dai padri Dottrinari a Ranchi e il complesso progetto educativo per gli abitanti del villaggio di Jareya, in India.

Grazie a Yatra, l’associazione che sostiene la missione dei padri Dottrinari in India, il Pen-holder Albis sarà disponibile il 19 e il 20 febbraio sul sagrato della parrocchia Gesù Nazareno, in via Duchessa Jolanda 24 a Torino.

Padre Albis, preside della scuola del villaggio di Jareya, la Nawa Maskal School, è stato ucciso dal Covid perché non ha potuto accedere a  cure immediate; aveva condiviso il progetto della scuola trilingue (Munda, hindi, inglese)  ideata dai Dottrinari per fornire educazione e formazione alle persone del villaggio valorizzando la cultura locale, anche nei settori dell’agricoltura e dell’allevamento.

A sostegno del progetto padre Albis aveva favorito  l’apertura di un negozio per vendere pane, pizza e formaggi prodotti all’interno della missione e di un altro a Ranchi per la vendita dei prodotti della sartoria.

Sempre domenica 20 febbraio Yatra sarà presente alla festa di carnevale organizzata in piazza Benefica dalle 9 alle 19 dall’Associazione Commercianti Cit Turin con una bancarella dove proporrà in vendita l’abbigliamento etico prodotto nella sartoria del Cesar Silai center di Ranchi.

Presepe a Gesù Nazareno, Natale 2021

L’Epifania del Signore

Questi gli appuntamenti della comunità per l’Epifania:

Giovedì 6 gennaio 2022

Epifania del Signore

Orario delle messe 8,30 – 10 – 11,30 – 18

 

Mosaico 2021 Concerto Natale - Locandina A3

Concerto di Natale per Il Mosaico

Domenica 19 dicembre alle 21 in chiesa “Le mille voci del Natale”, concerto con i cori VocinCanto e INCONTROCANTO, diretti dal maestro Pietro Mussino.

L’ingresso libero sarà consentito esclusivamente previa presentazione del Green Pass. Mascherina obbligatoria per ntutta la durata del concerto.

Le offerte raccolte saranno devolute a Il Mosaico odv a sostegno delle attività istituzionali per contrastare l’abbandono scolastico.

Ecco il programma:

Manolo Da Rold (1976)                  Puer natus

Tom Hoornaert (1972)                   A Child is born in Bethlehem

Adolphe Adam (1803-1856)          O Holy Night (Arr. G. Arch)

Tradiz. Natalizio                               Gesù Bambin l’è nato (Arr. P. Mussino)

Sandra Milliken (1961)                   Cantate Domino

Per Gunnar Petersson (1954)       Gloria

Coro Femminile VocinCanto

Pietro Mussino, direttore

H. L. Hassler (1564-1612)             Dixit Maria ad angelum

C. Monteverdi (1567-1643)           Cantate Domino

B. Britten (1913-1976)                    A Hymn to the Virgin

J. Moore Jr. (1951)                         Spirit of God

E. Whitacre (1970)                          Sing gently

O. Gjeilo (1978)                               Ubi caritas

M. Praetorius – I. Eröd (1936)       Viva la musica

A. Hochedlinger (1963)                  Gloria ubique Deo

Coro INCONTROCANTO

Pietro Mussino, direttore

John Francis Wade (1711-1786)  Adeste fideles

Franz Xaver Gruber (1787-1863) Stille Nacht

Coro Femminile VocinCanto e Coro INCONTROCANTO

Pietro Mussino, direttore

 

John Francis Wade (1711-1786)  Adeste fideles

Franz Xaver Gruber (1787-1863) Stille Nacht

 

Coro Femminile VocinCanto e Coro INCONTROCANTO

Pietro Mussino, direttore

Presepe a Gesù Nazareno, Natale 2021

Le celebrazioni di Natale

Carissimi,

ecco il programma delle celebrazioni di questo Santo Natale in Parrocchia.

Siete tutti invitati a vivere uniti nella comunità gli appuntamenti liturgici, rispettando tuttavia le norme dovute al contenimento del contagio.

Con speranza e fiducia vi mando assieme ai miei confratelli un caro augurio per un Santo Natale in Gesù.

padre Andrea

Natale del Signore 2021: gli appuntamenti comunitari

Venerdì 24 dicembre vigilia di Natale

Alle 18 Santa Messa con i bambini e le famiglie

Alle 24 Santa Messa di Natale

Sabato 25 dicembre Natale del Signore

Orario delle messe: 8,30; 10 (per le famiglie e i bambini); 11,30 18

Domenica 26 dicembre Santa Famiglia di Gesù Giuseppe e Maria

Orario delle messe; 8,30; 10 con benedizione di bambini e bambine e delle famiglie; 11,30 e 18

Gesù_Nazareno_icona

Con Cristo, per costruire il Regno

Amici e amiche del Cit Turin,

Festa patronale 2021: gli appuntamenti

Festa patronale 2021: gli appuntamenti

in occasione della nostra festa patronale vorrei rivolgere un saluto cordiale a tutti voi, in coincidenza con la celebrazione della festa, per la prima volta come parroco di Gesù Nazareno.

Sono tanti in questo momento storico i motivi che ostacolano la nostra vita e le nostre speranze, prima fra tutte questa pandemia che ci costringe alla lontananza e alla distanza.

Celebrare, come cristiani, la festa di Gesù Nazareno non vuol dire sfidare le circostanze o giocare con le restrizioni, pur proponendo un piccolo momento di ritrovo, vuol dire invece sentirsi costruttori e collaboratori del “Regno”, un regno di pace, di verità e di giustizia che comincia nel nostro cuore e nel cuore delle nostre famiglie.

Un sincero augurio a tutti e tutte.

Buona festa di Cristo Re

padre Andrea Marchini

parroco in Gesù Nazareno